La compagnia venne fondata nel 1915 da F. Kurt Retsch. Qualche anno più tardi registrò il suo primo tecnologico brevetto nell'ambito della macinazione, un mulino a mortaio che divenne famoso in tutto il mondo come il "Mulino RETSCH". Questa innovazione di fatto rimpiazzò la macinazione con mortai manuali, considerata ai tempi come lo standard in laboratorio, permettendo a RETSCH di incrementare sensibilmente la propria reputazione a livello internazionale in ambito scientifico ed R&D. Oggi RETSCH è diventata una realtà leader mondiale nella produzione di strumenti altamente tecnologici per la riduzione ed analisi granulometrica con filiali in US, Cina, Giappone, India, Francia, Italia, Belgio, Russia, UK e Thailandia con un export pari addirittura all' 80%.  La filosofia RETSCH si basa sulla massima soddisfazione delle esigenze dei propri clienti fornendo soluzioni tecnologiche all'avanguardia. Ciò si riflette in maniera automatica su gli strumenti prodotti, riconosciuti in tutto il mondo come sinonimo di elevata qualità, garantendo risultati di macinazione ed analisi granulometrica rappresentativi e riproducibili; il tutto mantenendo la massima sicurezza e semplicità di utilizzo.

Dal 1990 RETSCH è entrata a far parte della divisione Scientific del gruppo VERDER. Le altre società facenti parte di tale divisione sono: ATM,Carbolite Gero, Eltra e Retsch Technology.