Viscosimetri IKA: analizza bene e rapidamente

Buongiorno a tutti,

oggi vogliamo parlarvi del viscosimetro, lo strumento di misura che consente di determinare la resistenza e la viscosità di diversi liquidi. Esistono diversi tipi di viscosimetri che si distinguono per il funzionamento per cui vengono progettati. In particolare, tratteremo dei viscosimetri IKA modelli Rotavisc e il set integrabile Helistand.

IKA: l’azienda che vede lontano

La storia aziendale di IKA iniziò nel lontano 1910. Oggi questo gruppo è presente in maniera capillare in tutto il mondo, con numerose filiali e una sua vasta rete di distributori specializzati.

Da sempre innovatori, in IKA i ricercatori sviluppano soluzioni al passo con le esigenze dei clienti.

Tra i dispositivi proposti da IKA possiamo trovare la serie di viscosimetri ROTAVISC di cui fa parte anche il set HELISTAND.

Questi strumenti sono stati pensati per misurare i fluidi in diversi intervalli di viscosità con risultati rapidi e accurati.

Vediamoli più da vicino.

Rotavisc

Rotavisc è il viscosimetro pensato per determinare la viscosità dei prodotti cosmetici. Questo tipo di dispositivo, in particolare, misura parametri come la consistenza, la resistenza, la processabilità e la fluidità, tutti indicatori essenziali per chi vuole ottenere il pieno controllo della qualità della produzione.

viscosimetri
Rotavisc – Risultati accurati

Per questo motivo questo viscosimetro si rivolge agli addetti al controllo qualità, che desiderano un processo produttivo ottimizzato, attraverso uno strumento accurato e di facile utilizzo.

Rotavisc consente di individuare la corretta viscosità di una crema per la pelle, rispetto al risultato che si vuole ottenere: si desidera una crema che penetri rapidamente nel derma? Sarà importante, allora, misurare la viscosità o i parametri reologici della crema a diverse velocità.

Con Rotavisc tutto questo è possibile; con un’accuratezza del ±1% ed una riproducibilità del ±0.2%, questo innovativo strumento di misura soddisfa tutti i requisiti per il controllo di qualità.

Scopriamo le principali caratteristiche tecniche:

  • misurazioni secondo le norme DIN 53019 e ISO 2555
  • sensore PT 100 per la misurazione della temperatura del campione
  • memorizzazione metodo di misurazione
  • automatizzazione degli step di misurazione
  • ampia gamma di fluidi standard per il controllo e la manutenzione del dispositivo
  • interfaccia utente intuitivo e di facile utilizzo

Inoltre, Rotavisc viene fornito di tutti gli accessori più idonei, seppur sia possibile adattare il dispositivo a contenitori di misurazione specifici.

In ogni modo l’ampio range di giranti garantisce la possibilità di misurazione di ogni tipo di fluido.

Helistand

Helistand è il set integrabile a Rotavisc pensato per individuare il grado di viscosità di creme, paste, vernici, gelatine o campioni altamente viscosi.

Helistand – Lo stand mobile per campioni altamente viscosi

Infatti, grazie alla sua tecnologia innovativa effettua misurazioni accurate facendo “gioco” su un tipo di movimento lento e uniforme.

Anche la struttura di questo dispositivo è pensata per aiutare questo meccanismo che favorisce le misurazioni di campioni molto viscosi; con un supporto a tre piedi è possibile ottenere il bilanciamento del corpo rotante all’interno del campione.

Ecco le principali caratteristiche tecniche:

  • viscosimetro rotazionale digitale di ultima generazione
  • possibilità di selezionare la velocità di rotazione liberamente nell’intervallo da 0 a 200
  • interfaccia utente di facile utilizzo con istruzioni in italiano
  • eccezionale rapporto qualità/prezzo
  • stativo motorizzato Helistand che consente di misurare anche fluidi “pastosi” come il dentifricio: infatti il movimento verticale alternato e la girante a forma di “T” consentono al viscosimetro di incontrare sempre del campione durante la rotazione e non si creano “tunnel”
  • ampia scelta di giranti (piccoli volumi, campioni molto viscosi, giranti a “T”)
  • interfaccia utente intuitiva e di facile utilizzo

Con il suo meccanismo e la tecnologia innovativa Helistand è lo strumento che consente analisi di qualità e di precisione.

Come abbiamo misurato la viscosità del ketchup

Vogliamo mostrarvi come abbiamo misurato la viscosità del ketchup con le seguenti modalità:

PRODOTTO:
ROTAVISC me-vi Complete (0025000311),
HRC 2 control (0025004524),
DWB 600 (0020024575)

AZIENDA:

Alimentari

COSA ABBIAMO CALCOLATO:

Il compito era misurare la variazione di viscosità di ketchup nell’intervallo di velocità di 5 – 200 giri/min. Il ketchup tende a diventare meno viscoso al crescere della velocità di taglio.

SITUAZIONE INIZIALE:

Viscometer           IKA me-vi
Spindle                 SP 11
Sample vessel      DWB 600
Speed                   5 – 200 rpm
Sample temperature           25 °C
Guardleg               nessuna
Measuring time     –

PREPARAZIONE DEL CAMPIONE:

Il campione viene scaldato a 25°

RISULTATI:

GRAFICO:

Per informazioni

Sei interessato ai viscosimetri Rotavisc e/o al set Helistand? Scrivici per richiedere un appuntamento con un nostro consulente o per avere maggiori informazioni.